event
Giorno:
Oggi
Domani
Dopodomani
place
Sale:
Tutte
Lumière
DAMSLab
Sala Cervi
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right

In primo piano

Formazione: La Critica Ritrovata 2022

Corso in 6 incontri di storia e pratica della critica cinematografica condotto da Roy Menarini.

Dal 7 novembre in Biblioteca Renzo Renzi (Piazzetta Pasolini 3/b) e online.

Iscrizioni aperte fino al 1° novembre.

Future Film Festival

Torna per la XXII edizione il Future Film Festival, la manifestazione internazionale dedicata al cinema d’animazione, effetti visivi, realtà virtuale e realtà aumentata, gaming e media arts.
Il tema portante di quest’anno è il retrofuturo, cioè il futuro immaginato da ogni epoca storica per esorcizzare i timori legati al presente. Il Cinema Lumière, uno dei luoghi del festival, ospiterà alcune proiezioni dal 22 al 25 settembre.

Prime visioni: 'Don't Worry, Darling' e 'Maigret'

Da giovedì 22 settembre arriva al Cinema Lumière Don’t Worry, Darling, in lingua originale con sottotitoli in italiano. Esaltando l’estetica pop, scardinando e mischiando generi e suggestioni, Olivia Wilde costruisce sul divismo dei suoi protagonisti Harry Styles e Florence Pugh una storia dove il sorriso radioso della commedia si trasforma in un urlo di terrore.

In Sala Cervi, Maigret, il nuovo film di Patrice Leconte, in cui l’iconico ruolo del commissario parigino è affidato per la prima volta a un veterano del cinema francese come Gerard Depardieu.

'Videodrome', il film manifesto di Cronenberg, torna nelle sale in versione restaurata

 

Dal 19 settembre,Videodrome torna nelle sale italiane nel nuovo restauro in 4K approvato dallo stesso regista, nell’ambito del progetto di distribuzione Il Cinema Ritrovato al cinema. “Videodrome è a tutti gli effetti il ‘manifesto’ del cinema di Cronenberg: un film paradigmatico, pluristratificato e scioccante. Sconvolgente come un’allucinazione, lucido e denso come un saggio teorico sul mondo mass-mediale in cui ci è dato di vivere. Raramente il cinema ha portato così in profondità la riflessione su se stesso, sul proprio senso, sul suo rapporto con gli altri media e con il corpo degli spettatori” (Gianni Canova).

In anteprima al Cinema Lumière da domenica 11 settembre (primo appuntamento domenica mattina ore 11, nel nuovo ciclo delle Domeniche Matinée, proiezione + colazione).

In ricordo di Jean-Luc Godard

La Cineteca di Bologna ricorda Jean-Luc Godard con una raccolta di contenuti e risorse che possano aiutare chi lo amava a ricordarlo, chi non lo amava a riscoprirlo e sia gli uni che gli altri a comprendere l’impatto unico che la sua opera ebbe sulla Storia del cinema.

L’esordio al lungometraggio di Godard Fino all’ultimo respiro inaugurò in Piazza Maggiore la 34ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato e venne poi distribuito dalla Cineteca di Bologna nelle sale italiane nel 2021, così come il restauro di un altro importante titolo della filmografia godardiana, Il disprezzo, distribuito nel 2017. Ma lo stesso Godard partecipò al Cinema Ritrovato nel 1998 per presentare la sua monumentale Histoire(s) du cinéma, che le Edizioni Cineteca di Bologna avrebbero poi pubblicato nel 2010, in occasione del lungo omaggio al regista Jean-Luc Godard: compositore di cinema.

Il restauro di 'Teorema' al Cinema Lumière

Dopo l’anteprima mondiale alla Mostra del Cinema di Venezia, arriva a Bologna al Cinema Lumière la versione restaurata di Teorema di Pier Paolo Pasolini.

Il film sarà programmato martedì 13 settembre alle 18, domenica 18 alle 20.30 e lunedì 26 alle 18.

Il restauro è stato realizzato da Cineteca di Bologna e Mondo TV Group, in collaborazione con Cinema Communications Services, presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata. 

Ritornano le Domeniche Matinée

 

Riprendono le nostre ormai tradizionali matinée domenicali al cinema Lumière (colazione del Forno Brisa inclusa) con la nuova edizione della rassegna dedicata alle migliori opere prime e seconde italiane della stagione appena trascorsa, che ci accompagnerà fino al festival Visioni Italiane (2-6 novembre, www.visionitaliane.it), dove uno di questi titoli verrà premiato da una giuria di volontari del Cinema Ritrovato.

Un’occasione unica per scoprire film poco visti in sala, quando non del tutto invisibili, che, nella loro pluralità di generi, storie e stili, ci dà il segno della vitalità delle nuove autrici e dei nuovi autori del nostro cinema.

In collaborazione con Fice Emilia Romagna

Tessere amici e sostenitori 2022/2023

Tornano anche per questa stagione 2022/2023 le tessere annuali Amici e Sostenitori della Cineteca di Bologna. Tutte le tessere hanno validità fino ad agosto 2023. Le tessere Amico della Cineteca, Sostenitori Bianco e Nero e Sostenitori 3D saranno acquistabili alla cassa del Cinema Lumière, al Bookshop della Cineteca in Piazza Maggiore e online a partire da mercoledì 24 agosto.

Il cinema in Piazza Maggiore a Bologna vola verso i 200mila spettatori

Il cinema in Piazza Maggiore a Bologna vola verso i 200mila spettatori. Dopo due anni vissuti con una piazza ad accesso limitato, i cinefili (bolognesi e di tutto il mondo) hanno riconquistato il cinema più bello del mondo.
54 serate con una media di 3.700 spettatori ciascuna: il cartellone di Sotto le stelle del cinema, promosso come ogni anno dalla Cineteca di Bologna nell’ambito di Bologna Estate, è stato inaugurato lo scorso 19 giugno con l’inno pacifista di Charlie Chaplin, Il grande dittatore, e si chiuderà sabato 13 agosto con il monito di Stanley Kubrick contro la guerra, il suo indimenticabile Dottor Stranamore.
Una serata speciale, dedicata a Dino Sarti e Leonildo Marcheselli, è poi in programma domenica 14 agosto: un omaggio al ballo e alla musica della tradizione bolognese.

Il Cinema Ritrovato: quando la cultura è popolare

Durante questa 36ª edizione del festival, Il Cinema Ritrovato ha collezionato 145mila spettatori: apertasi il 19 giugno con la proiezione in Piazza Maggiore a Bologna del Grande dittatore di Charlie Chaplin e conclusasi domenica 10 luglio, sempre in Piazza Maggiore, con il restauro di The Last Waltz, film con il quale Martin Scorsese ha immortalato l’ultima apparizione dal vivo, nel 1976, del gruppo The Band.

Un festival che ha avuto il suo cuore nella settimana dal 25 giugno al 3 luglio, quando 7 sale di Bologna proponevano, da mattina a sera, diversi programmi cinematografici che attraversavano 120 anni di storia del cinema, dalle origini ai giorni nostri: uno spettacolo nello spettacolo, quello di sale sempre piene, quasi un miraggio in un’epoca in cui la “crisi della sala” è l’unico mantra sulla bocca di tutti.

Le nostre sale

Cinema Lumière |
Sala Mastroianni

Cinema Lumière |
Sala Scorsese

Sala Cervi