H 18.00
Venerdì
20 Nov 2020

Dalla pagina allo schermo: scrivere per il cinema.
Incontro con Valia Santella

È una delle sceneggiatrici più sensibili della sua generazione. Ha affiancato Nanni Moretti negli ultimi suoi film (Mia madre e l’annunciato Tre piani), riuscendo a tradurre in scrittura le sue idee cinematografiche. Il lavoro per Fai bei sogni di Marco Bellocchio, Pericle il nero di Stefano Mordini e Miele di Valeria Golino, tutti tratti da romanzi italiani, rivela anche le sue doti nell’adattamento di testi letterari. Ha collaborato con Ferzan Ozpetek per Napoli velata e ancora con Bellocchio per Il traditore. Nelle sceneggiature scritte con Francesca Marciano per Valeria Golino, Miele ed Euforia, è rintracciabile l’impronta più femminile e più forte della sua scrittura. Conduce Bruno Zambardino (MiBACT)

Incontro nell’ambito del progetto Accademia di videomaking promosso dal Liceo Malpighi di Bologna, Ass.ne Apis e Parole O_sitli, in collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna e Romanae Disputationes e finanziato dal Piano Nazionale del Cinema per la Scuola di Miur e Mibact

In collaborazione con Anica

L’incontro è liberamente accessibile dal profilo Facebook della Cineteca

 

Festival