H 20.00
Lunedì
24 Gen 2022

Alessandria perché?

(Iskanderija… lih?, Egitto-Algeria/1978) di Youssef Chahine (125')
Lumière: una storia di incontri

Introduce Andrea Morini.
Proiezione dedicata a Patrick Zaki.

“Prima opera cinematografica del mondo arabo a carattere autobiografico, è la cronaca agrodolce di un’infanzia nella cosmopolita Alessandria durante la Seconda guerra mondiale. Al centro di un dispositivo narrativo in cui convivono varie storie e vari generi cinematografici c’è Yahia, un sedicenne affascinato dai film hollywoodiani che sogna di fare l’attore. [...] Alla sua uscita fu proibito in tutti i paesi arabi, i quali accusarono il regista di sostenere la politica di Sadat. […] Forse dietro il divieto c’erano altri inconfessabili motivi, in particolare il fatto che per la prima volta in un film arabo figurava esplicitamente l’omosessualità.
Mescolando immagini d’archivio e di finzione, musical e affresco storico, racconto intimista e grande epopea, Chahine firma il suo film più personale e il più riuscito della sua lunga carriera”. (Tewfik Hakem)

Puoi approfondire su:
Restauro:
2018
Restaurato nel 2018 da Association Youssef Chahine in collaborazione con MISR International Films presso il laboratorio Aura
Lingua
Versione originale con sottotitoli in italiano
Lingua: arabo