DOGTOOTH

(Kynodontas, Grecia/2009) (97')

La critica lo ha paragonato al cinema ‘crudele’ di Michael Haneke. È il ritratto disturbante di una famiglia isolata dal mondo. “Poetica commedia nera della disfunzione, autentica operetta dell’autolesionismo, questo film brillante e bizzarro può essere letto come un esempio superbo di cinema dell’assurdo, o forse come il suo esatto opposto – un pezzo di realismo psicologico clinicamente e spietatamente intimo” (Peter Bradshaw).
Vietato ai minori di 18 anni

Puoi approfondire su: