I cinque Lionni
Selezione di cortometraggi e lettura

Un appuntamento interamente dedicato alle storie animate di Leo Lionni, nate dall’incontro, e dall’amicizia tra il poliedrico autore di pluripremiati albi illustrati (Piccolo blu e piccolo giallo, Federico, Pezzettino) e il regista e maestro dell’animazione italiana, Giulio Gianini. 

Cinque cortometraggi realizzati a partire dagli anni Sessanta in découpage, tecnica d’animazione prediletta da Gianini che permette di donare il movimento a piccoli ritagli di carta. Cinque storie di solidarietà, amicizia, condivisione, poesia. 

In apertura, l’attrice Sara Lanzi (La Baracca – Testoni Ragazzi) legge l’albo illustrato Federico di Leo Lionni, indimenticabile elogio all’arte e alla poesia. 

 

Guizzino
(Svizzera/1969) di Giulio Gianini e Leo Lionni (7')
keyboard_arrow_down

Un pesciolino curioso vuole avventurarsi nell'oceano, ma per sfuggire ai grandi predatori serve un'idea e la collaborazione degli altri pesciolini.

Federico
(Svizzera/1970) di Giulio Gianini e Leo Lionni (7')
keyboard_arrow_down

Mentre gli altri topolini fanno scorta di provviste per l'inverno, Federico sembra avere la testa tra le nuvole. A cosa mai serviranno i raggi di sole, le parole e i colori che sta raccogliendo?

È mio!
(Svizzera/1986) di Giulio Gianini e Leo Lionni (5')
keyboard_arrow_down

Tre rane litigiose non fanno che discutere.“Smettetela, o ve ne pentirete!” le ammonisce il rospo. Una burrasca intanto minaccia la tranquillità dell’isolotto.

Cornelio
(Svizzera/1986) di Giulio Gianini e Leo Lionni (5')
keyboard_arrow_down

Cornelio è un coccodrillo che cammina su due zampe. Gli altri coccodrilli lo reputano un “tipo strano” ma Cornelio è in grado di vedere molto più lontano di loro. 

Un pesce è un pesce
(Svizzera/1986) di Giulio Gianini e Leo Lionni (5')
keyboard_arrow_down

Un girino e un pesciolino sono amici inseparabili. Una volta diventato rana, il primo si avventura sulla terraferma e riporta all'amico ciò che ha visto e vissuto fuor d’acqua.