H 22.15
Lunedì
06 Dic 2021

Il buco

(Italia-Germania-Francia/2021) di Michelangelo Frammartino (93')
Omaggio a Renato Berta

Nell’Italia del boom, mentre a Milano si costruisce il grattacielo Pirelli, allora il più alto d’Europa, all’altro capo del paese, sull’altipiano calabrese del Pollino, un gruppo di giovani speleologi s’immerge in un buco nella roccia fino a settecento metri di profondità, scoprendo, senza saperlo, l’Abisso del Bifurto, una delle grotte più profonde del mondo. A undici anni da Le quattro volte, Frammartino (insieme al direttore della fotografia Renato Berta) raccoglie la sfida di raccontare attraverso le immagini un’impresa e un luogo che sembrano negare ogni principio di visibilità. “Il buco è un film pensato per essere visto al cinema, nel buio della sala, insieme ad altri. Immergendo il pubblico nella stessa sostanza degli speleologi” (Michelangelo Frammartino). Il risultato è un’“esperienza letteralmente immersiva, un viaggio nella vertigine dei tempi, dentro la faglia in cui moriva un mondo e ne nasceva un altro” (Emiliano Morreale).

Puoi approfondire su:
Lingua
Lingua: italiano