UN CONFINE INCERTO

(Italia-Germania/2019) di Isabella Sandri (109')
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right

A Roma, l’agente Milia Demez indaga su una rete di pedofili. Si sente impotente di fronte all’orrore quotidiano con cui viene a contatto. La conoscenza del Ladino l’aiuterà ad affrontare il caso di una bambina sudtirolese scomparsa. “In questi ultimi anni ho raccontato storie di bambini: dai profughi palestinesi in Libano agli orfani in Afghanistan, dai figli dei lavoratori in Messico a quelli sopravvissuti in Ruanda. E mi sono chiesta: qual è una delle crudeltà più gravi che continua a esistere in questa nostra epoca, uno dei mali peggiori? Forse portare via il futuro all’essere umano, la forza di credere in sé. Uccidere la sua forza ma anche – forse peggio – la sua parte tenera. Uccidere la tenerezza che l’essere umano ha dentro: il bambino.” (Isabella Sandri)