H 20.00
Lunedì
16 Nov 2020

Visioni Italiane / Concorso

Visioni Italiane in streaming
#visioniitaliane
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right
L’attesa
(Italia/2019) di Angela Bevilacqua (24')
keyboard_arrow_down

Una madre single cerca disperatamente di mettersi in contatto con il figlio dopo aver appreso dal telegiornale la notizia di un attentato a Londra, città in cui il ragazzo vive e studia.

Angela Bevilacqua (Napoli, 1996)

La sua prima opera, Il teatro dei ricordi (2014), è stata proiettata come evento speciale al Giffoni Film Festival. Attualmente frequenta l’Accademia di Belle Arti di Napoli e ha pubblicato il suo primo romanzo, La città del vizio.

Butterfly
(Italia/2019) di Gianluca Mangiasciutti (15')
keyboard_arrow_down

Chi può scardinare la timidezza di Luca? Cecile, i suoi misteri, il suo passato da scoprire. Sullo sfondo di un week-end di fine estate.

Gianluca Mangiasciutti (Roma, 1977)

Dal 2005 lavora come assistente alla regia e realizza cortometraggi, spot e videoclip musicali. Con Massimo Loi dirige Senzaria (2013), Dove l’acqua con altra acqua si confonde (2015), candidato come miglior cortometraggio ai David di Donatello, A Girl Like You (2016), Je ne veux pas mourir (2018), tutti presentati nelle scorse edizioni di Visioni Italiane.

Luis
(Italia/2019) di Lorenzo Pallotta (8')
keyboard_arrow_down

L’ultimo istante di condivisione di due fratelli, Luis e Alberto, che tra esitazioni e paure devono superare il loro primo distacco.

Lorenzo Pallotta (Teramo, 1992)

Nel 2012 si iscrive al SAE Institute di Milano e negli anni successivi lavora per varie produzioni alla realizzazione di documentari, spot, videoclip, cortometraggi e web series. Dal 2013 collabora con la casa di produzione Fedra Film e nel 2017 fonda la Limbo Film. Il suo primo cortometraggio si intitola Ossa (2019).

Cento metri quadri
(Italia/2018) di Giulia Di Battista (13')
keyboard_arrow_down

I cento metri quadri sono quelli del carcere di Joanna. In realtà il carcere è la casa di Agnese, l’anziana donna di cui si prende cura, a sua volta ‘chiusa’ in una cella ancora più asfissiante: quella di un corpo ormai privo anche della parola. I ricordi di Agnese e le speranze di Joanna convivono con loro, in cento metri quadri.

Giulia Di Battista (San Benedetto del Tronto, 1992)

La sua opera prima è il documentario Rèsce La Lune (2016), grazie al quale è entrata al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Cento metri quadri è il suo primo cortometraggio di finzione, seguito da Domani all’alba (2019).

Rabbits
(Italia/2019) di Luca Metodo (15')
keyboard_arrow_down

Giulio e Genny, cugini dai caratteri opposti, affrontano un viaggio attraverso le zone d’ombra dell’adolescenza, sullo sfondo di una periferia napoletana grigia e spoglia.

Luca Metodo (Napoli, 1994)

Dopo la formazione accademica, si impegna attivamente come documentarista, collaborando con note ONG e testate giornalistiche. Tra le sue opere: Frame (2016) e Due minuti avanti (2017). Rabbits è il suo primo cortometraggio di finzione.

Lingua
Lingua: italiano
Festival