H 21.30
Giovedì
19 Nov 2020

Visioni Italiane / Concorso

Visioni Italiane in streaming
#visioniitaliane
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right
Mia sorella
(Italia/2019) di Saverio Cappiello (15')
keyboard_arrow_down

Cosimo e Vanni: fratello e sorella con la passione per il Muay Thai, la boxe thailandese. Sono inseparabili. Almeno fino a quando entra in scena la nuova ragazza di Cosimo.

Saverio Cappiello (Bitonto, 1992)

Studia alla Civica Scuola di Cinema di Milano e nel 2017 presenta il suo primo documentario, Jointly Sleeping in Our Own Beds. Mia sorella è il suo primo cortometraggio, realizzato nella residenza artistica Finestre Buie col tutoraggio di Leonardo Di Costanzo.

I santi giorni
(Italia/2019) di Rafael Farina Issas (13')
keyboard_arrow_down

Ferragosto. Un ascensore bloccato. Due topos della narrazione s’intrecciano a un terzo fattore: due suore a cui fa difetto la proverbiale pazienza della ‘categoria’. Sotto la tonaca, l’umana bestialità.

Rafael Farina Issas (San Paolo, 1990)

Ha studiato alla Escuela Internacional de Cine y Televisión di Cuba. Dal 2014 collabora con la società A Fúria Filmes. È diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia, dove ha realizzato A pelo d’acqua (2018), suo corto di diploma in concorso a Visioni Italiane 2019.

Indimenticabile
(Italia/2019) di Gianluca Santoni (20')
keyboard_arrow_down

La storia di Luna e Angel è un insolito racconto d’innamoramento, che supera le gabbie in cui gli occhi degli altri vorrebbero chiuderlo.

Con il sostegno della Regione Emilia-Romagna

Gianluca Santoni (Fermo, 1991)

Diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dal 2010 lavora come assistente alla regia e regista. Tra le sue opere: Duale (2015) e Gionatan con la G (2016), entrambi in concorso a Visioni Italiane.

Le mosche
(Italia/2020) di Edgardo Pistone (15')
keyboard_arrow_down

Quattro adolescenti passano le giornate cercando un modo per riempire il vuoto. Presto gli scherzi fatti a un ‘freak’ del loro quartiere si trasformano in tragedia.

Edgardo Pistone (Napoli, 1990)

Dopo essersi diplomato all’Istituto d’arte, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove studia cinema e fotografia. Tra le sue opere, Per un’ora d’amore (2014) e Il viaggio premio (2016).

Lunedì
(Italia/2019) di Massimo Fallai (16')
keyboard_arrow_down

Firenze. Nel corso della settimana estiva della moda due elettricisti, un uomo e un ragazzo, sono impegnati nell’allestimento dell’impianto luci per un evento di una famosa griffe.

Massimo Fallai (Firenze, 1974)

È laureato in Cinema al Dams di Bologna. Tra le sue opere, i corti L’appuntamento (2000), La strada chiusa (2008), selezionato tra i quindici migliori film dell’anno ai Nastri d’Argento, La sera prima (2011), in concorso a Visioni Italiane nel 2012, e Una semplice procedura (2017).

Lingua
Lingua: italiano
Festival