Domani a Visioni Italiane il film con Sandra Milo
e la storia bolognese Siluri

Gli appuntamenti di domani, mercoledì 18 novembre: il film sui mandriani con Sandra Milo e la storia bolognese Siluri, raccontata da Francesco Merini e Bernardo Bolognesi

Uno sguardo ai temi ambientali – e a quello dell’acqua in particolare – è da tempo uno dei tratti che identificano il profilo del festival Visioni Italiane, che infatti dedica alle Visioni Ambientali e alle Visioni Acquatiche due sezioni specifiche: dal lavoro dei mandriani messo a repentaglio dal terremoto (Le mani sulle macerie, con Sandra Milo, tra gli interpreti) alla nascita del Principato di Sealand nel 1966 (Sealand), sono ben sette i titoli in programma nella giornata di domani, mercoledì 18 novembre, sempre online su MYmovies, alle ore 18, seguiti da un incontro collettivo con i registi.

Alle ore 20, il concorso Visioni Doc propone due film: Theodor di Maria Boldrin e Supereroi senza superpoteri di Beatrice Balducci, seguiti da cinque titoli uniti in un programma dedicato al concorso per i corti e mediometraggi di fiction e alle produzioni emiliano-romagnole: tra queste, il ritorno della banda bolognese protagonista di Pannocchie. Il nuovo Siluri di Francesco Merini e Bernardo Bolognesi, riparte da quel 1997, quando, durante la visita del Papa a Bologna, un gruppo di ragazzi cerca di arricchirsi vendendo pannocchie ai pellegrini. Vent’anni dopo, nel 2017, il Papa torna in città e quei ragazzi, ormai divenuti uomini, ritentano l’impresa.